Condividi

Settimana numero 159. Come ogni domenica ecco l’appuntamento con La Settimana del Blog. Rivediamo le pubblicazioni della settimana appena conclusa:

Nei giorni passati, Autostrade per l’Italia – che attualmente è ancora in mano ai Benetton – è tornata all’attacco e ha rimesso sul tavolo una delle “grandi opere” più controverse degli ultimi anni, sperando forse che il governo Draghi, con dentro la Lega, possa cancellare ciò che è stato fatto con gran fatica dal primo governo Conte e in particolare lo straordinario lavoro del nostro Ministro delle Infrastrutture e Trasporti Danilo Toninelli. La Gronda di Genova, quella giusta. 

Di che cosa ha bisogno il paese per consentire ai propri cittadini e alle proprie imprese di poter competere ad armi pari con gli equivalenti europei ed esteri in generale? Ecco una Nota informativa sul tema Rete di Telecomunicazioni

Siamo sicuri che gli sforzi messi in atto per far fronte all’emergenza sanitaria stiano andando nella giusta direzione? Quello che purtroppo abbiamo davanti ai nostri occhi è un sistema non basato sulla solidarietà, ma piuttosto un sistema che rafforza le disuguaglianze”. Sono queste le parole che si leggono sull’ultimo editoriale della prestigiosa rivista inglese The Lancet, che oltre a delineare la strategia utilizzata in ambito sanitario dal COVID-19 Tools Accelerator (ACT-A), affronta un tema che abbiamo anticipato noi un mese fa con la lettera di Beppe Grillo indirizzata al Segretario Generale dell’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE).

La Solar Impulse Foundation è riuscita a identificare più di 1000 soluzioni esistenti per combattere il riscaldamento globale. Il suo fondatore, l’esploratore Bertrand Piccard, che ha fatto il primo giro del mondo a bordo di un aereo solare, con il suo team ha selezionato, valutato ed etichettato 1.000 soluzioni tecnologiche in grado di proteggere l’ambiente in modo economicamente redditizio, consultabili sul sito della Fondazione Solar Impulse. Tutte le info qui. 

Per porre fine a questa pandemia, gran parte del mondo deve essere immune al virus. Il modo più sicuro per ottenere ciò è con un vaccino.  Ora la sfida è rendere disponibili i vaccini alle persone di tutto il mondo. Sarà fondamentale che le persone in tutti i paesi, non solo nei paesi ricchi, ricevano la protezione richiesta. Per tenere traccia di questo sforzo Our World in Data sta costruendo il dataset internazionale di vaccinazione COVID-19 che rende disponibile sul proprio sito e che trovate a questo link. 

 

image_pdfScarica la pagina in PDFimage_printStampa la pagina