Condividi

È stato presentato un nuovo design rivoluzionario per le turbine eoliche onshore (a terra) che possono essere attaccate ai lampioni e alimentate dal traffico.

I dispositivi possono essere installati lungo le autostrade e fissate ai lampioni esistenti, utilizzando il vento creato dai veicoli in corsa per generare elettricità.

L’ideatore, Barry Thompson, CEO di Alpha 311, afferma che la loro idea è la prima del suo genere al mondo e offre una risposta semplice alla complessa sfida di accumulare grandi quantità di energia pulita. L’azienda ritiene che una turbina collegata a ciascuna colonna di illuminazione potrebbe generare collettivamente circa 6 mw al giorno, abbastanza per alimentare un piccolo villaggio.

Il CEO 51enne ha aggiunto: “Se ti sei mai fermato sulla strada e un camion è passato, avrai sentito l’aria che si muove. Bene, catturiamo quell’energia.” Le turbine sarebbero installate sullo spartitraffico centrale, quindi alimentate dal vento generato su entrambi i lati della carreggiata. Questo concetto di autostrada si fonderebbe con l’infrastruttura esistente. “Questa è una soluzione che si adatta a ciò che già abbiamo. Non stiamo rovinando il paesaggio con enormi turbine, stiamo utilizzando le infrastrutture esistenti”.

Ogni turbina può generare la stessa quantità di 21 metri quadrati di pannelli solari, con il potenziale per essere ancora più piccola man mano che lo sviluppo andrà avanti.

La società di Thompson è attualmente in trattative con un’autorità locale del Regno Unito per provare la tecnologia sulle loro strade. Ma anche alcune piccole città statunitensi stanno sperimentando la tecnologia di Alpha 311. Il progetto sta cercando di essere testato il prossimo anno, con un promettente lancio nelle contee del Regno Unito.

Di seguito un video di presentazione del progetto:

image_pdfScarica la pagina in PDFimage_printStampa la pagina