La Settimana del Blog #171

di Beppe Grillo – Settimana numero 171. Come ogni domenica rivediamo i post di questi ultimi sette giorni:

Le alluvioni che hanno colpito l’Europa continentale, in particolare la Germania, hanno scosso tutti noi. E’ una catastrofe immane quella di questi giorni e nessuno deve pensare di sentirsi immune, anche a distanza di kilometri. Gli stravolgimenti climatici riguardano ognuno di noi ed ogni nostra azione quotidiana. Ho voluto condividere con voi questo profetico film tedesco del 1994. Prendetevi del tempo e guardatelo: Crash 2030

Costruire un’economia futura che funzioni per tutti sarà una delle sfide più importanti da affrontare nei prossimi anni e decenni. Un futuro dove tutti lavorano meno, dove si ha più tempo libero, più tempo per le nostre famiglie e per la società. Il Reddito Universale è la strada da percorrere.

Albert Einstein dichiarò di non aver mai memorizzato nulla nella sua vita, così da poter usare il potere del suo cervello per formare idee. Ed è questo uno dei risultati della ricerca di un team di scienziati, secondo cui il nostro cervello, con il supporto della tecnologia, può svolgere compiti molto più complessi rispetto alle sole capacità biologiche. Ecco perché l’era digitale non ci sta rendendo più stupidi!

La maggior parte delle persone non pensa molto agli avanzi di cibo che butta via; tuttavia, un team di ricercatori di Tokyo ha sviluppato un nuovo metodo per ridurre gli sprechi alimentari riciclando gli scarti di frutta e verdura in robusti materiali da costruzione. Ecco lo studio.

Per combattere la dipendenza da videogiochi nei bambini, il colosso tecnologico Tencent ha appena implementato il riconoscimento facciale nei suoi videogiochi in Cina. Ogni bambino che cercherà di giocare di notte verrà automaticamente disconnesso. Leggete qui. 

CMCC e Ismea hanno creato un webtool che aiuta a diminuire le emissioni climalteranti della zootecnia. Gli allevatori possono calcolare l’impronta di carbonio della propria azienda e aderire a una delle pratiche per ridurla in modo sostenibile. Ecco come funziona. 

Come sempre vi ricordo di firmare la petizione per chiedere all’Europa l’introduzione di un Reddito di Base Universale per gli stati membri. Leggete, firmate e condividete!

Colgo l’occasione per ringraziarvi per tutte le mail che ricevo ogni giorno. Non posso rispondere ad ognuno di voi, ma leggo sempre tutti i vostri messaggi.

B.