Condividi

Il consiglio dei supervisori della contea di Los Angeles ha approvato martedì scorso le proposte per la messa in atto di un programma pilota sul reddito di base universale, che fornisca 1.000 dollari al mese ad almeno 1.000 residenti per 3 anni.

I supervisori Holly Mitchell e Sheila Kuehl sono coautori di una mozione in cui dichiarano che la povertà e le opportunità economiche sono problemi di salute pubblica e chiedono un ampio piano strategico per affrontare il crescente divario di ricchezza.

“Mentre ci sforziamo di creare un’economia più resiliente, dobbiamo esplorare il reddito di base universale e altre misure di riduzione della povertà, non solo come misura di emergenza. La crisi del coronavirus si è intensificata e ha reso più vivido ciò che era già chiaro a molti: le disuguaglianze nella nostra economia sono state una questione di vita o di morte per molti dei nostri residenti più vulnerabili della contea. Dobbiamo cambiare radicalmente l’idea che le persone che affrontano l’insicurezza finanziaria in qualche modo abbiano fallito, e invece riconoscere che sono l’ineguaglianza e la mancanza di riscatto insite nella nostra economia e nei programmi di assistenza del governo che hanno fallito”.

Maggiori info a questo link

image_pdfScarica la pagina in PDFimage_printStampa la pagina