Condividi

Abbiamo tutti bisogno dell’acqua. È una condizione vitale della vita. Ma tra pochi anni non ci sarà abbastanza acqua per la crescente popolazione mondiale. È stato stimato che entro il 2035, il 40% della popolazione mondiale sperimenterà un grave stress idrico. La situazione peggiorerà solo entro il 2050, poiché si prevede che la domanda di acqua crescerà del 55% per uso individuale e del 400% per la produzione. Nei prossimi due decenni, la popolazione potrebbe raggiungere quasi dieci miliardi di persone. Per soddisfare le esigenze di così tanti, dobbiamo intraprendere subito misure critiche per risparmiare acqua.

Per questo, una promettente startup olandese ha ideato un sistema di riciclo acque domestico. Il sistema di Hydraloop, come si legge sul sito dell’azienda, fa risparmiare il 95% dell’acqua del bagno e della doccia e permette di riutilizzare l’85% dell’acqua interna totale. Se ogni individuo conservasse così tanta acqua, avrebbe un impatto davvero significativo.

Il sistema raccoglie l’acqua da bagni, docce, lavabi, lavatrici e unità di condizionamento dell’aria. Ricicla l’acqua per essere riutilizzata per l’irrigazione di giardini, sciacquoni, lavatrici e piscine, risparmiando il 45% sull’acqua del rubinetto e sulle emissioni di liquami con acqua riciclata. L’acqua grigia trattata non viene utilizzata per bere e cucinare.

Il sistema è di facile installazione, autopulente, completamente automatico e non utilizza filtri o prodotti chimici. Può riciclare circa 260 litri di acqua al giorno. È alimentato dall’elettricità e utilizza un accurato processo in sei fasi per purificare l’acqua grigia: disinfezione a luce UV, bioreattore aerobico a scrematura forzata, flottazione con aria disciolta e sedimentazione.

Il team afferma di aver progettato il sistema per essere utilizzato in qualsiasi spazio perché è “Il modo più semplice per riciclare l’acqua è pulirla esattamente dove la utilizzi: decentralizzarla. Riciclando alla fonte, possiamo avere un impatto sulla crisi idrica globale”.

Il sistema può essere spedito in tutto il mondo e il costo è di circa 3000 euro, installazione esclusa.

Oltre a progettare questo sistema pluripremiato al CES 2021 e 2021, l’azienda ha anche realizzato un documentario illuminante chiamato Brave Blue World che mostra quanto sia facile riciclare l’acqua, una storia non filtrata sull’acqua e sulla crisi climatica.

Di seguito un video esplicativo del sistema Hydraloop:

image_pdfScarica la pagina in PDFimage_printStampa la pagina