Condividi

Sui principali quotidiani italiani la crisi climatica trova poco spazio, al contrario di quanto avviene per le pubblicità delle aziende inquinanti, che dimostrano di avere una grande influenza sulla stampa italiana.

È quanto emerge da uno studio pubblicato oggi da Greenpeace Italia realizzato dall’Osservatorio di Pavia, istituto di ricerca specializzato nell’analisi della comunicazione, che esamina gli articoli pubblicati fra gennaio e aprile 2022 dai cinque quotidiani più diffusi: Corriere della Sera, la Repubblica, Il Sole 24 Ore, Avvenire, La Stampa. Nello stesso periodo, lo studio ha monitorato le pubblicità delle aziende energetiche, del settore automotive, delle compagnie aeree e crocieristiche nei 5 quotidiani.

In base ai risultati dello studio, Greenpeace ha elaborato una classifica dei quotidiani, che sarà aggiornata ogni 4 mesi: la “Classifica degli intrappolati” per denunciare la pericolosa dipendenza del giornalismo italiano dai finanziamenti delle aziende inquinanti.

Di seguito i link per scaricare i report:

Scarica il report dei quotidiani QUI.

Scarica il report delle pubblicità QUI.

Scarica la classifica dei quotidiani di Greenpeace QUI.

image_pdfScarica la pagina in PDFimage_printStampa la pagina