Condividi

Ogni anno, in inverno, nella capitale dell’India, c’è una battuta che circola tra i residenti, ovvero quella di chiamare l’inverno come: “La grande stagione dell’inquinamento indiano”.

Lo smog è una delle principali cause di cattiva salute e morte in tutto il mondo, e Nuova Deli è sempre in vetta alle classifiche come città più inquinata del mondo con la peggiore qualità dell’aria. Sebbene il governo di Nuova Delhi abbia installato più torri anti-smog per combattere l’inquinamento, potrebbe volerci molto tempo prima che si manifestino risultati conclusivi.

Ora, un inventore e imprenditore 23 anni di Mumbai, Angad Daryani, è forse sulla strada giusta per risolvere questo problema.

Per Angad Daryani il problema è sempre stato personale. “Crescendo, ho avuto l’asma. Durante il Diwali (una delle più importanti feste indiane e si festeggia nel mese di ottobre o novembre), i miei genitori ci facevano lasciare Mumbai prima dell’ondata di inquinamento. Facevo sport, ma mi svegliavo stanco e avevo spesso problemi respiratori”.

Mentre Angad era negli Stati Uniti a studiare al Georgia Institute of Technology, è nata l’idea del suo sistema tecnologico chiamato “Praan” (vita in hindi), un purificatore d’aria per esterni senza filtro che raccoglie il particolato dell’aria che può essere utilizzato da un’azienda che produce piastrelle personalizzate.

L’infrastruttura di purificazione dell’aria esistente è molto costosa e molti utilizzano filtri per eliminare il particolato, il che significa che necessitano di filtri sostitutivi regolarmente. Per Angad invece la soluzione doveva essere facilmente replicabile e a basso costo: “L’utilizzo e la sostituzione di un filtro HEPA più e più volte ha un costo notevole e ripetuto nel tempo. Insieme al costo monetario, c’è anche un altro costo ambientale: lo smaltimento dei filtri HEPA che contengono inquinanti dall’atmosfera poiché non possono essere riciclati”. 

Due dei dispositivi di Angad alti 150cm costano meno dell’ultimo iPhone, mentre filtrano 300 piedi cubi di aria al minuto, più che sufficienti per una piccola casa. Ma uno dei principali punti di forza del suo depuratore sono le materie prime preziose catturate, che vengono date ad un’altra azienda indiana chiamata Carbon Craft Design. Un’azienda che produce piastrelle eleganti per pavimenti e pareti realizzate con 5 chilogrammi di CO2 per piastrella. Carbon Craft utilizza il particolato dell’aria come un colorante, combinandolo con i rifiuti di roccia provenienti dall’estrazione per creare un prodotto per pavimentazione totalmente riciclato.

L’ azienda Praan di Angad ha raccolto a 1,5 milioni di dollari in investimenti iniziali, autoproclamandosi il purificatore d’aria con intelligenza artificiale più avanzato ed economico al mondo. Speriamo!

image_pdfScarica la pagina in PDFimage_printStampa la pagina